Frantoio Oleario Bitontino: La tradizione al servizio dell’innovazione              

Il metodo continuo

 

Il Frantoio Oleario Bitontino è un frantoio a ciclo continuo realizzato secondo le moderne conoscenze scientifiche.Le olive vengono trasportate in casse aperte e molite entro 3 ore dalla raccolta, per evitare attività fermentativa e di inacidimento dell’acqua di vegetazione. Una volta al frantoio le olive cominciano loro ciclo di trasformazione. Esse vengono poste in una tramoggia e da lì, mediante un nastro trasportatore, passano attraverso un defogliatore e successivamente vengono lavate. Il lavaggio consente di rimuovere possibili residui di terra ed agenti infestanti. Un ulteriore tramoggia ad elica solleva le olive verso una frangitrice a martelli che le frantuma, riducendole ad una pasta omogenea e fine. La stessa pasta viene poi convogliate in due gramolatrici poste in successione, che, con il loro movimento, rompono le emulsione tra l’acqua di vegetazione e l’olio per facilitarne la successiva estrazione. Questa operazione viene favorita anche dalla temperatura all’interno della gramolatrice. Nella medesima operazione tuttavia non si supera la soglia dei 29 gradi. Ciò permette di considerarla un processo di estrazione a freddo. Dopo diversi minuti di gramulazione la pasta di olive passa ad una centrifuga orizzontale, nella quale vengono separate le parti solide, spinte verso l’esterno dai liquidi che vengono raccolti nella parte centrale. Questi ultimi, attraverso appositi condotti, vengono convogliati in un separatore per centruifuga verticale che, ad una velocità di circa 7000 8000 giri al minuto, sfruttando i diversi pesi specifici dell’acqua e dell’olio, convoglia l’acqua verso un condotto inferiore e l’olio verso quello superiore.

Il risultato è l’olio extra vergine d’oliva utilizzato sulle nostre tavole,un prodotto qualitativamente eccellente, dalla fragranza e dal sapore inconfondibile.

wp_7772532il metodo continuo